Innovazione nella logistica: come migliorare le performance

logistica e trasporti

Innovazione nella logistica: come migliorare le performance

La quarta rivoluzione industriale, oltre a modificare il modo di intendere il lavoro e i processi produttivi, ha radicalmente mutato la supply chain, trasformando l’innovazione della logistica in un importante vantaggio competitivo, capace di aumentare i profitti, consolidando nel contempo l’immagine aziendale. Ma quali sono le soluzioni tecnologiche da abbracciare per sbaragliare la concorrenza e assicurarsi il miglioramento del business?

Sicuramente, tra le opportunità a disposizione delle organizzazioni bisogna ricordare quelle offerte dalle tecnologie mobile che, seppur ormai consolidate – o forse proprio per questo- stanno diventando sempre più accessibili e mainstream, col risultato di favorire anche le piccole realtà imprenditoriali. Ma la crescente diffusione non è l’unica tendenza che interessa le app utilizzate nel settore mobility.

I dispositivi di tracking, infatti, si interfacciano in misura crescente con un altro protagonista della trasformazione digitale: l’Internet of Things. Per rendersi conto dell’ampiezza del fenomeno, basti pensare che, stando a un recente studio di Bergh Insight, il mercato globale di soluzioni incentrate su rete cellulare o satellitare per la localizzazione dei container del trasporto intermodale crescerà quasi del 70% per merito dell’IoT.

I suoi vantaggi sono ormai irrinunciabili per i soggetti che necessitano di gestire snodi logistici complessi, che hanno bisogno di controllare l’integrità della merce o di identificarla via RFld o di velocizzare le attività dei magazzini e monitorare i flussi, attraverso sensori integrati nei mezzi di locomozione e nelle scaffalature dei centri di distribuzione. Per non parlare di chi desidera investire in sicurezza o nella Corporate Identity, magari riducendo le emissioni di gas serra.

Ma anche l’Internet of Things e le app mobile più innovative, per riuscire a migliorare sensibilmente le prestazioni e la redditività delle imprese del settore, devono necessariamente affiancarsi a un gestionale di trasporti e logistica di ultima generazione, che concentri tutte le funzionalità utili in un unico software, consenta di creare i viaggi e approntare fatture e pratiche doganali in pochi click, e permetta una comunicazione multidirezionale con tutti gli attori coinvolti, superando l’impostazione settoriale degli ERP tradizionali.

Un software come Cargo basato su SAP Business One che, grazie alla tecnologia RTLS tramite HIS4.0, geolocalizza e traccia le merci e supporta il Warehouse Mangement System, automatizzando operazioni strategiche come le attività di magazzino. Le sue features all’avanguardia non finiscono qui: lo strumento per la pianificazione delle risorse permette di interconnettere e sfruttare al meglio l’ecosistema aziendale, agevolando i contatti e lo scambio di informazioni con clienti e fornitori grazie alla funzionalità Intercompany e consentendo ai conducenti di aggiornare lo stato degli ordini direttamente dallo smartphone, col risultato di aumentare l’efficienza dell’intera supply chain.

Il gestionale, inoltre, prevede anche la funzionalità di CRM, per consentire alle imprese di incrementare i loro ricavi, migliorando customer satisfaction e customer retention. E, a proposito di espansione, l’impostazione modulare di Cargo permette di adeguarne l’infrastruttura, per personalizzarla e farla crescere insieme alle aziende. Ecco perché Hiteco, Gold Partner SAP, lo propone a tutti i suoi clienti del comparto, che vogliono continuare a fare strada, proprio in tutti i sensi.